Articles tagged with: Assistenza Legale

Lo Studio

Lo Studio

Lo Studio Legale Delfini Contucci, articolato in due sedi, è specializzato nel diritto civile, in particolar modo nel diritto del lavoro e nel diritto di famiglia.

Offre consulenza e assistenza legale a privati ed Enti e garantisce attività giudiziaria, di consulenza e stragiudiziale ovvero difesa in sede conciliativa, arbitrale ed in giudizio.

Grazie a una lunga tradizione e a un gruppo di professionisti di grande esperienza, lo studio si distingue per l'assistenza personalizzata al cliente, per la massima professionalità e per la puntualità costante nello svolgimento dell’incarico.

L'obiettivo primario dei legali che in esso operano è quello di ottenere una soluzione alle questioni giuridiche in modo rapido ed efficiente, per questo viene profusa la massima ed analitica cura nella trattazione di ciascun caso dal più semplice al più complesso.

Lo studio è inserito in un network di professionisti con sede nelle principali corti d'appello e si avvale di consulenti di provata esperienza (medici, psicologi, commercialisti, notai) che garantiscono un'assistenza completa e di elevata qualità.

Lingue parlate: inglese e francese.

 

 

 

Avv. Marzia Contucci

Diritto di Famiglia

Sede di viale Giuseppe Mazzini n. 134 Roma 

L’Avvocato Marzia Contucci è iscritta all’albo degli Avvocati di Roma dal 1998. Si occupa di diritto civile e di diritto di famiglia.

In quest’ultimo ambito, ha maturato un’ esperienza ventennale su tutte le problematiche riguardanti la materia familiare e i diritti delle persone, dalla crisi di coppia allo scioglimento del rapporto matrimoniale, le unioni civili e tutto quanto attiene alla protezione dei minori.

Nella sede operano anche l’Avvocato Paola Pacetti Casadei, con esperienza nel contenzioso previdenziale e l’ Avvocato Alessandro Albini come collaboratore nel settore del diritto civile, nella fase di merito e nella fase esecutiva.

Umanesimo digitale e diritti umani

Più diritti per un nuovo Umanesimo Digitale - Avv. Luciana Delfini

Le innovazioni tecnologiche modellano ogni aspetto della società, sempre più integrate con le nostre vite tanto da esercitare una pressione sulle dinamiche economiche e sociali e sollevare numerose questioni di natura etica e politica.

L’abolizione delle distanze fisiche, l’incontro tra culture, la diffusione della conoscenza, l’immediatezza delle comunicazioni e l’emersione di ulteriori player competitivi, stanno così orientando un nuovo umanesimo digitale che ha, in parte, alterato relazioni e valori esistenti.

Parità di genere e lavoro

Presentazione a cura dell'Avv. Luciana Delfini su parità nel contesto lavorativo.

Avv. Luciana Delfini

Diritto del Lavoro

Sede di Via A. Baiamonti n. 4 Roma

L'Avvocata Luciana Delfini è iscritta all’albo degli Avvocati di Roma dal 1990. Svolge l’attività professionale in ambito giudiziale, stragiudiziale e arbitrale nella materia del diritto del lavoro abbracciando tutte le tematiche riguardanti la costituzione, la gestione e la risoluzione del rapporto di lavoro, rivolgendosi sia ai datori di lavoro che ai lavoratori subordinati, parasubordinati e di livello dirigenziale.

Ha sviluppato una particolare competenza nel campo della sicurezza ambientale sul lavoro, dei profili normativi di valutazione del rischio da stress lavoro-correlato, delle molestie sul luogo di lavoro, del mobbing e dello straining.

Delegata presso l'ILO - International Labour Organization per la F.I.F.C.J – Fédération Internationale des Femmes des Carrières Juridiques.

Componente del Comitato Pari Opportunità dell'Ordine degli Avvocati di Roma.

Componente della progetto Donna del Consiglio degli Ordini degli Avvocati di Roma.

Componente del  Consiglio Direttivo di Terziario Donna, Confcommercio Roma, con delega alle politiche del lavoro, welfare, diritti umani e pari opportunità. 

Cessazione obbligo di mantenimento

Corte di Appello di Roma 

Corte di Appello di Roma Sezione Famiglia sentenza del 4 luglio 2019 

Anche una scrittura privata tra le parti può far cessare l’obbligo di mantenimento per il figlio maggiorenne.

La sentenza sancisce la validità dell’accordo tra le parti  relativo alla rinuncia al contributo per il figlio maggiorenne autosufficiente senza la necessità che lo stesso sia passato per la ratifica del Tribunale.

Molestie sessuali e danno

Corte di Cassazione Sez. Lavoro 

Suprema Corte di Cass. Sez. Lavoro sentenza del 18 febbraio 2020

Riconoscimento dei danni morali conseguenti a molestie sul posto di lavoro.

Con  sentenza n. 4099 del 18 febbraio 2020, la Suprema Corte di Cassazione, Sez. Lavoro, ha condannato il datore di lavoro a risarcire alla lavoratrice, in quanto oggettivamente responsabile, anche il danno morale provocato dall’illecito commesso da un proprio dipendente durante lo svolgimento del rapporto di lavoro.

Nello specifico, la sentenza ha ad oggetto la domanda di una lavoratrice che aveva convenuto in giudizio la società datrice per ottenere il risarcimento dei danni morali riportati per effetto delle molestie, seguite da un atto di violenza sessuale, poste in essere nei propri confronti da un suo superiore gerarchico.

La corte d’Appello di Genova, adita dalla società soccombente in primo grado, non solo confermava la sentenza, ma aumentava del 50% la somma liquidata a titolo di danno non patrimoniale dal Giudice di prime cure.

La giustizia sospesa in ambito familiare

a cura dell'Avv. Marzia Contucci

La sospensione dei termini processuali e il rinvio d’ufficio delle udienze in materia di diritto di famiglia è solo un aspetto del freno alla giustizia nell’ambito del diritto di famiglia.